Nelle carceri toscane psicologi per affrontare disagio... -2-

Red/Cro/Bla

Roma, 18 nov. (askanews) - La richiesta di fornire un supporto professionale è stata avanzata alla Regione dal Provveditore regionale all'amministrazione penitenziaria, e la Regione ha individuato il CRRCR come centro idoneo per questa attività.

"Dal 2012 ad oggi l'Osservatorio permanente sulla sanità penitenziaria istituito dalla Regione Toscana - spiega l'assessore Stefania Saccardi - ha evidenziato temi importanti, a seguito dei quali il Servizio sanitario, in stretta collabrazione con l'amministrazione penitenziaria, ha attivato iniziative e azioni congiunte, per il contenimento dei problemi emersi e l'integrazione dei gruppi multiprofessionali coinvolti nei percorsi sanitari e penitenziari dei detenuti".

(Segue)