Nelle Irlande si preparano obitori improvvisati

vgp

Roma, 27 mar. (askanews) - L'Irlanda e l'Irlanda del Nord stanno preparando obitori improvvisati mentre si atrezzano per un forte aumento del numero di morti per coronavirus, scrive il Guardian.

I funzionari della sanità di Dublino, giovedì notte, hanno annunciato 10 nuovi decessi, portando il bilancio delle vittime della repubblica a 19, e hanno avvertito che l'Irlanda stava appena iniziando una curva che salirà.

Hanno anche annunciato 255 nuove infezioni, portando il totale confermato a 1.819. I cluster nelle case di cura e nelle strutture sanitarie destano particolare preoccupazione.

Liz Canavan, assistente segretario per la politica sociale per il taoiseach, ha detto a un briefing dei media che il governo stava preparando obiezioni temporanee. "Siamo ancora, in gran parte, nella fase di preparazione: preparare il Paese e mettere in atto le infrastrutture necessarie, in particolare le infrastrutture mediche, per far fronte all'ondata che arriverà".

Le autorità dell'Irlanda del Nord, che ha registrato 10 morti e 241 casi di infezione, hanno in programma di utilizzare una base militare nella contea di Down come obitorio e di allestire ospedali da campo in diversi siti, tra cui forse il quartiere titanic di Belfast e l'ex prigione di Maze. Il ministro della Sanità, Robin Swann, ha avvertito che le morti potrebbero superare le 3.500 unità.