Nello Pagano era scomparso il 22 ottobre e i colleghi del mercato di Isernia hanno voluto ricordarlo

·1 minuto per la lettura
Il povero Nello Pagano
Il povero Nello Pagano

Fiori sul suo stallo al mercato per Nello Pagano, l’ambulante morto il 22 ottobre scorso in un incidente sulla A30, glie li hanno voluti lasciare gli amici mercatali di Isernia, cittadina del Molise dove “Nello” si recava per vendere i suoi prodotti da diversi anni. Il giovane infatti frequentava i mercato cittadini della Terra di Lavoro, della provincia di Isernia e del Basso Lazio, ed era molto conosciuto e stimato ovunque andasse.

Il ricordo commosso: fiori sullo stallo al mercato di Isernia dell’ambulante morto

Tanto stimato che alla notizia della sua tragica morte uno dei primi post di cordoglio era stato quello su Facebook del Comitato per il Centro Storico di Isernia, fra cui con ogni probabilità si cela qualcuno degli autori del commosso omaggio.

La tragedia e l’omaggio: in Molise fiori sullo stallo al mercato dell’ambulante campano morto

Ecco il testo: “Nello Pagano 27 anni, ambulante che lavorava nel nostro centro storico il sabato, purtroppo ha perso la vita in uno spaventoso incidente stradale avvenuto sulla autostrada A30 e che ha visto coinvolti il furgone sul quale viaggiava ed un mezzo pesante”.

Nello amato da tutti: fiori sul suo stallo al mercato dell’ambulante morto in autostrada

E ancora: “Ci uniamo al dolore che ha colpito i suoi cari con commozione e affetto”. Nello era morto sulla A30 Caserta-Salerno, nel tratto compreso tra il bivio con l’A16 e Palma Campania, in direzione Salerno. Lo schianto che lo aveva ucciso era avvenuto con un mezzo pesante. Sul luogo erano intervenuti 118, Vigili del Fuoco e Polizia Stradale Polizia Stradale Sottosezione Autostrade, ma per il giovane ambulante non c’era più nulla da fare.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli