Nepal riapre accesso a Everest nonostante timori per coronavirus

·1 minuto per la lettura

Roma, 31 lug. (askanews) - Il Nepal ha deciso la riapertura degli accessi all'Everest e agli altri picchi montuosi delle sue regioni nonostante i timori per l'epidemia di coronavirus. L'auspicio è di rilanciare il turismo per le spedizioni autunnali. Il Nepal aveva chiuso le frontiere a marzo proprio poco prima dell'inizio dell'alta stagione turistica quando gli alpinisti si cimentano nella scalata dell'Himalaya. La decisione legata alla pandemia aveva causato la perdita di diversi milioni di dollari nel settore. Il lockdown è stato rimosso la settimana scorsa e il Nepal "è aperto alle attività turistiche come l'alpinismo", ha detto Mira Acharya, del ministero del Turismo. Nel Paese si contano 19.547 casi di contagio.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli