"Nessuna revisione del Mes, da Salvini falsità", Palazzo Chigi smentisce il leader della Lega

HuffPost
Matteo Salvini - Giuseppe Conte

“Da Salvini notizie false, nessuna modifica del Meccanismo europeo di stabilità”. Dopo una giornata di polemica arrivano fonti di palazzo Chigi a tentare di smorzare le polemiche sul Mes. La revisione del Trattato sul
Meccanismo Europeo di Stabilità (MES) “non è stato ancora sottoscritta”: “nessuna firma né di giorno né di notte”, fanno sapere fonti all’Ansa. Le stesse che definiscono “infondate e false diffuse da Salvini”. Il leader della Lega in mattinata aveva dichiarato; “Pare che nei mesi passati Conte abbia
firmato di nascosto, magari di notte, un accordo in europa per cambiare il mes (meccanismo europeo di stabilità), trasformando il fondo salva-stati in fondo ammazza-stati. Chi ha voglia vada fino in fondo per chiedere a conte e tria se, senza l’autorizzazione del parlamento, hanno dato l’ok dell’italia. La lega non ha dato alcuna autorizzazione. Sarebbe alto tradimento e per i traditori, in pace e guerra, il posto giusto è la galera”. Ma, stando alle fonti di Chigi, non sarebbe così.

Nella nota non solo una smentita ma anche un attacco a Salvini. Le fonti, infatti, quando il leader leghista era vicepremier il negoziato ”è stato discusso in varie riunioni di maggioranza. Il fatto che ne scopra solo adesso l’esistenza è molto grave” perché “denota una imperdonabile trascuratezza per gli affari pubblici”.

“La Presidenza del Consiglio ha l’obbligo di chiarire le notizie infondate e false diffuse, anche oggi, dal senatore Matteo Salvini”, si legge in una nota di Palazzo Chigi. “Innanzitutto, la revisione del Trattato sul Meccanismo Europeo di Stabilità (MES) non è stato ancora sottoscritto né dall’Italia né dagli altri Paesi e non c’è stato ancora nessun voto del Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, o degli altri Capi di Stato e di governo europei sul pacchetto complessivo di questa riforma. In definitiva, nessuna firma né di giorno né di notte. La sottoscrizione è calendarizzata per il...

Continua a leggere su HuffPost