Netanyahu incriminato, Gantz: "Giorno triste per Israele"

Fth

Roma, 21 nov. (askanews) - "È un giorno molto triste per lo stato di Israele". Così, in un tweet, il leader dei blu e bianco, Benny Gantz, ha commentato l'annuncio di stasera del procuratore generale Avichai Mandelblit che ha incriminato primo ministro Binyamin Netanyahu di corruzione, frode e violazione della fiducia.

Anche, Yair Lapid, numero due in blu e bianco, ha dichiarato: "Questo è un giorno triste per lo stato di Israele e per me personalmente, ma l'annuncio del procuratore generale ha una chiara conclusione: Binyamin Netanyahu non può continuare a servire come primo ministro di Israele", come ha riportato l'agenzia Israel National News.(Segue)