Netanyahu: Israele si difendederà con ogni mezzo neccessario -2-

Gtu

Roma, 27 ago. (askanews) - Domenica scorsa due droni si sono schiantati nella periferia meridionale di Beirut, controllata da Hezbollah, spingendo il movimento sostenuto dall'Iran ad avvertire i soldati israeliani al confine di aspettarsi una risposta. Un gruppo di militanti palestinesi ha anche affermato lunedì che Israele ha raggiunto una delle sue posizioni nella valle del Bekaa in Libano. Israele non ha detto di aver effettuato questi attacchi, ma il presidente libanese Michel Aoun ha incolpato Israele, dicendo che era "simile a una dichiarazione di guerra".

Anche, in Iraq, le fazioni paramilitari hanno incolpato Israele per gli attacchi di domenica contro siti militari e depositi di armi. Nessun riconoscimento ufficiale degli attacchi da parte di Israele che però in ogni caso ha messo i suoi militari in allerta lungo i suoi confini con la Siria e il Libano.