Neuberger Berman contro Warren Buffett, voto contrario nell’assemblea di Berkshire

Antonio Cardarelli
·3 minuto per la lettura
Neuberger Berman contro Warren Buffett, voto contrario nell’assemblea di Berkshire
Neuberger Berman contro Warren Buffett, voto contrario nell’assemblea di Berkshire

La società ha annunciato che voterà contro a causa della mancanza di un ruolo di leadership ricoperto da un director indipendente: ecco tutte le scelte anticipate con Nb Votes

Il coinvolgimento dei fondi e delle società di investimento nelle decisioni che riguardano le aziende è in crescita. La riprova arriva da Neuberger Berman, che per il secondo anno rende note le intenzioni di voto per delega attraverso l’iniziativa “NB Votes”, spiegando i motivi delle proprie scelte. Tra le scelte di voto più importanti di quest’anno spicca il voto contro le proposte che verranno annunciate nell’assemblea di Berkshire Hathaway, la società del leggendario investitore Warren Buffett, il prossimo primo maggio.

MANCANZA DI INDIPENDENZA IN BERKSHIRE

Da anni fedele azionista di Berkshire Hathaway, con un portafoglio di 800 milioni di dollari in azioni, Neuberger Berman ha annunciato il voto contrario su tre temi: leadership indipendente del consiglio di amministrazione, divulgazione dei rischi climatici e report su diversità e inclusione. “Nelle elezioni dei Directors voteremo contro il management poiché nel consiglio di amministrazione al momento non esiste un ruolo di leadership ricoperto da un Director indipendente. In merito alla proposta degli azionisti riguardante la reportistica su rischi e opportunità legati al clima voteremo contro il management con l'obiettivo di ottenere report più esaustivi. Per motivi simili saremo costretti a votare contro il management in merito alla proposta degli azionisti sui report in tema di diversità e inclusione”, spiega Neuberger Berman in una nota.

NB VOTES

“L’obiettivo è protegger il capitale degli azionisti, adempiere alla responsabilità fiduciaria nei confronti dei clienti, promuovere la trasparenza e il senso di responsabilità – proseguono i responsabili di NB - NB Votes aumenta anche il livello di trasparenza nell'approccio ai voti per delega, un’area di interesse per clienti, società, autorità di regolamentazione e operatori di mercato, in senso più ampio”.

LE ALTRE SCELTE

Oltre alla decisione sull’assemblea di Berkshire Hathaway, NB ha annunciato anche le decisioni su HCA Healthcare e Kellogg Company. Nel primo caso il voto, in linea con il management, sarà contro la proposta degli azionisti riguardante i parametri di qualità. Nell’assemblea Kellogg, invece, NB annuncia il voto favorevole sulla proposta degli azionisti sul diritto di convocare un'assemblea straordinaria.

ALTRI ASSET MANAGER SI UNISCANO A NOI

George Walker, CEO di Neuberger Berman, ha dichiarato: "Lo scorso anno abbiamo avuto oltre 3.500 incontri con i team dirigenziali delle società in cui investiamo, in ambito azionario e obbligazionario, e abbiamo preannunciato le nostre intenzioni di voto per le assemblee di 31 emittenti. Se analizziamo quanto è successo, ci rendiamo conto che i team dirigenziali delle società hanno apprezzato la chiarezza con cui abbiamo illustrato le nostre intenzioni di voto, poiché, grazie a essa, è stato possibile stabilire un dialogo più proficuo con i nostri professionisti degli investimenti. I clienti hanno anche apprezzato il fatto che per noi i voti per delega non erano dei semplici “punti da smarcare” velocemente, ma derivavano da analisi approfondite che ci portavano a votare a favore o contro le proposte degli azionisti delle società. Invitiamo tutti gli altri asset manager a unirsi a noi nella divulgazione dei loro voti più importanti; così che le nostre voci possano essere ascoltate e contribuire a un cambiamento significativo e reale”.