Nevada decisivo, Senato Usa ai Democratici: Biden è pronto ad incontrare XI Jinping al G20 di Bali

"Mi sento bene e non vedo l'ora di affrontare i prossimi due anni", ha dichiarato Joe Biden (80 anni, il prossimo 20 novembre) da Phnom Penh, in Cambogia, dove si trova per il vertice sull'Asia orientale.

L'ottimismo del presidente degli Stati Uniti deriva, in particolare, dall'inaspettato risultato dei Democratici, che manterranno il controllo del Senato americano. Decisiva la vittoria in Nevada della democratica Catherine Cortez Masto sul repubblicano Adam Laxalt, che era dato per favorito.

L'agenda di Biden

Biden potrà così ora incontrare il presidente cinese Xi Jinping in una posizione di maggiore forza. L'incontro avverà lunedì 14 novembre al G20 in programma a Bali, in Indonesia.

Alex Brandon/Copyright 2022 The AP. All rights reserved
Biden nel momento in cui apprende la vittoria democratica al Senato. (Phnom Penh. 13.11.2022) - Alex Brandon/Copyright 2022 The AP. All rights reserved

In questo tour asiatico, Biden ha già affrontato e affronterà ancora - anche con Xi Jinping - tutti i più scottanti dossier dell'agenda internazionale: da Taiwan alla Corea del Nord, passando per l'Ucraina, la concorrenza commerciale con la Cina, la messa in sicurezza delle catene globali di forniture industriali e la lotta ai cambiamenti climatici.

In particolare, con Xi Jinping, Biden ha già fatto sapere di "non essere disposto a fare concessioni sulla difesa di Taiwan". Ma nell'ultimo incontro virtuale avuto dai due, il presidente cinese aveva avvertito Biden di "non giocare con il fuoco".

Repubblicani contro Trump

Grande delusione, nel frattempo, nel Partito Repubblicano americano: molti conservatori lanciano accuse all'ex presidente Donald Trump di aver fatto una campagna troppo personale, facendo perdere molti voti ai Repubblicani.

Ma lui non ci sta. E scrive sul social "Truth": 
"Per le molte persone che sono state fomentate dai media corrotti con la falsa narrativa secondo cui sarei arrabbiato per le elezioni di metà mandato, non credeteci. Io non sono affatto arrabbiato per il risultato delle elezioni, ho fatto un ottimo lavoro (e non ero io a candidarmi!) e ora sono molto impegnato a guardare al futuro. Ricordate, sono un "Genio Stabile".

Euronews
Il messaggio di Trump. - Euronews

Come ha dichiarato lo stesso Trump, per martedi 15 novembre ci si attende un grande annuncio da parte sua: con ogni probabilità si tratta dell'ufficializzazione della sua candidatura alla Casa Bianca per il 2024.