Neve abbondante in arrivo sulle Alpi

Veloce ma intensa. Stamo parlando della perturbazione in arrivo sull' Italia nella giornata di mercoledì che apporterà un marcato episodio perturbato sulle Alpi.
Cadrà quindi molta neve, inizialmente e localmente ancora a quote piuttosto basse ma con il limite della neve che sarà in rialzo specie sulle zone prealpine.
Nel dettaglio:

MERCOLEDì
:

PIEMONTE-VALLE D'AOSTA
Al mattino prime nevicate sulle Alpi occidentali (Piemonte e Valle d' Aosta) in rapida intensificazione a metà giornata. Neve fin sui 400-600 metri sul basso Piemonte, sui 600-800 metri altrove. Nel pomeriggio limite neve in rialzo fin sui 900-1100 m. Sul basso Piemonte il limite si innalzerà soltanto verso sera quando le nevicate tenderanno ad esaurirsi. Sono attesi 30-50 cm oltre i 1500 m sul basso Piemonte, 20-30 cm oltre i 1600 m altrove

LOMBARDIA-TRENTINO-FRIULI
Al mattino ancora schiarite su molti settori. Nubi in rapido aumento da sud-ovest fino a cielo coperto ovunque nel pomeriggio con le prime deboli precipitazioni in intensificazione alla sera quando risulteranno moderate a tratti forti sui settori prealpini. Tra la notte e il primo mattino di giovedì attenuazione dei fenomeni e nevicate in esaurimento.
Limite neve a 1300-1500 m in rialzo a 1600-1900 m sulla fascia Prealpina.
Sono attesi accumuli abbondanti, 30-50 cm sulle zone più settentrionali oltre i 1800-2000 m, fino a 50-70 cm sulle zone più meridionali.




La situazione migliorerà giovedì specie sulle Alpi Occidentali mentre su Alpi lombarde, alto adige e dolomiti residua nuvolosità con qualche fiocco possibile oltre i 1800-2000 m. Venerdì tempo stabile su Alpi Occidentali, ancora instabile al Nord-Est con deboli nevicate oltre i 1700-1900 m. Tra sabato e domenica nuova intensa perturbazione con limite neve in rialzo.

Per tutte le informazioni su NEVE e MONTAGNA segui la nuova sezione dedicata



Davide Dalla Libera
ddallalibera@class.it

Ricerca

Le notizie del giorno