Neve in Alto Adige, situazione critica: valanga sulla val Martello

valanga val martello

Un tweet pubblicato dalla Provincia di Bolzano documenta la situazione attuale in Alto Adige: la neve continua a scendere copiosa e si registrano molti disagi alla circolazione. “Chiusa la A22 in entrambe le direzioni fra Bressanone e Vipiteno, frane e smottamenti su tutto il territorio” riferiscono. Ma “l’evento più impressionante – continua il messaggio – questa mattina in val Martello, dove una valanga ha invaso il paese”. L’episodio si è verificato intorno alle ore 9 di domenica 17 novembre. Le immagini e i video sul web sono sconvolgenti.

Alto Adige, valanga val Martello

Si tratta infatti di un episodio impressionante quello accaduto in val Martello: una valanga si è staccata da 2400 metri di quota, dal monte Eberhoefer alle ore 9 di questa mattina. Il centro abitato del piccolo paese altoatesino è stato investito dalla violenza della valanga giunta fino ai 1200 metri di altezza della valle. Con una lunghezza di 80 metri e un’altezza di 20, l’ammasso di neve ha colpito i boschi limitrofi e le case causando moltissimi danni. Per il momento sono state evacuate venti persone, ma si prevede l’evacuazione di almeno una cinquantina di abitanti. Non si registrano, però, feriti. Molte strade sono rimaste bloccate.

Dal video si può vedere un paese sommerso dalla neve che è scesa e continua a scendere anche nelle ultime ore. Le strade sono state letteralmente investite dalla valanga che ha causato l’evacuazione di molte famiglie. Insieme al manto bianco, inoltre, sui vicoli del paese scorrono anche detriti di vario tipo.

val martello

Le situazione

Continua a nevicare abbondantemente sulle sulle Alpi centro-orientali, dalla Lombardia al Friuli, ma soprattutto in Alto Adige dove la situazione è critica. Il ciclone all’interno del Mediterraneo, infatti, sta provocando nevicate copiose oltre i 1800-2000 metri di altitudine. Con l’aumento del rischio neve, però, aumenta anche la possibilità di valanghe in quanto il manto formatosi sulle strade, sui tetti e sui pendii inizia a diventare meno stabile.

valanga