New York trema: un morto ogni 17 minuti

(AP Photo/Kathy Willens)

Un morto ogni 17 minuti: è quanto sta accadendo a New York a causa dell’emergenza coronavirus, secondo quanto riportato dal New York Post.

Il numero dei contagiati nella Grande Mela ha ormai superato le 26.600 unità, di cui la maggior parte si trova in isolamento domiciliare e 5.250 sono ricoverati in ospedale. Di questi ultimi, 1.175 sono i pazienti in terapia intensiva. L'area più colpita è il Queens con 8.529 casi, seguita da Brooklyn con 7.091, Bronx con 4.880, Manhattan con 4.627 e Staten Island con 1.534. La città, incredibile ma vero, è deserta, a parte le lunghe file davanti a supermercati e farmacie.

VIDEO - Boris Johnson: “Sono positivo al coronavirus”

Intanto, il presidente Donald Trump sta prendendo in considerazione di trasformare gli stati di New York, New Jersey e Connecticut in grandi “zone rosse”, ma ha sottolineato che non è al momento allo studio la possibilità di chiudere la metropolitana della Grande Mela.