Nibali: 'sto molto bene, l'obbiettivo a Tokyo è una medaglia'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Tokyo, 18 lug. (Adnkronos) – (dall'inviato Emanuele Rizzi) – "Sto molto bene. Tutto sta procedendo al meglio, secondo il programma che abbiamo stilato". Sono le parole di Vincenzo Nibali all'Adnkronos. Il campione azzurro è arrivato Tokyo oggi con la squadra di ciclismo accompagnata dal ct Davide Cassani. Il campione siciliano ha recuperato dai problemi fisici ed è pronto e carico per affrontare le Olimpiadi di Tokyo 2020. "L'obbiettivo? E' tutto ancora da mettere in campo, ma siamo carichi, cercheremo tutti di dare il massimo e come squadra di ottenere una medaglia. Non sarà molto semplice, ma l'obbiettivo è quello. Penso che sia normale, e che valga per tutte le nazionali", ha aggiunto Nibali.

"Per me non è la prima Olimpiade quindi l'emozione è un po' differente ma c'è sempre quella attenzione per un evento di così grande importanza", sottolinea il campione azzurro, per nulla preoccupato dell'assenza di pubblico. "Olimpiade blindata? Purtroppo si. Nel nostro sport da lungo tempo abbiamo vissuto questa assenza di pubblico. Anche alle Olimpiadi di Pechino comunque ricordo che, essendo in una zona molto turistica, la prova su strada era chiusa. Ci siamo ormai abituati, faremo il massimo".

"I ragazzi stanno tutti molto bene, certamente sarà una competizione atipica ma noi andiamo a Tokyo per fare bene e lottare fino in fondo", ha spiegato il ct azzurro Davide Cassani all'Adnkronos. "Ora andremo ad allenarci in altura a circa 1000 metri per poi arrivare a Tokyo il giorno prima della gara. Al momento non ci sono defezioni tra i big, sarà una battaglia ma puntiamo almeno ad una medaglia".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli