Nicaragua, Amnesty: governo ponga fine alla repressione

Dmo/red

Roma, 18 ott. (askanews) - A un anno e mezzo dall'inizio della repressione delle proteste in Nicaragua, Amnesty International ha lanciato una campagna intitolata "Cosa ci siamo lasciati alle spalle: in fuga dalla repressione".

"La comunità internazionale deve dire a chiare lettere che la crisi dei diritti umani iniziata il 18 aprile 2018, e della quale il governo di Daniel Ortega è responsabile, è ancora in corso e che le autorità non mostrano alcuna intenzione di garantire alla popolazione l'esercizio dei suoi diritti", ha dichiarato Erika Guevara-Rosas, direttrice di Amnesty International per le Americhe.

"La strategia della repressione ha causato la fuga di decine di migliaia di persone, compresi giornalisti e difensori dei diritti umani", ha sottolineato Guevara-Rosas. (Segue)