Nicaragua, morto a 81 anni Martinez, l'ultimo fondatore dei sandinisti

Managua (Nicaragua), 1 mag. (LaPresse/AP) - È morto ieri sera all'età di 81 anni Tomas Borge Martinez, ultimo fondatore rimasto del movimento di guerriglia sandinista che nel 1979 rovesciò la dittatura sostenuta dagli Usa in Nicaragua. L'annuncio è stato dato dalla moglie del presidente, Rosario Murillo, in un discorso trasmesso in contemporanea su diverse stazioni radio. Oltre ad essere la first lady, Murillo è anche portavoce del governo. Nell'annuncio non è menzionata la causa della morte, ma Borge Martinez era in ospedale da diverse settimane per problemi respiratori. Borge si era unito a Carlos Fonseca Amador e ad altri nel 1961 per fondare il Fronte nazionale di liberazione sandinista, che riuscì a rovesciare il dittatore Anastasio Somoza Debayle. Ora il partito governa il Nicaragua, sotto la guida del presidente sandinista Daniel Ortega.

Ricerca

Le notizie del giorno