Niccolò Bettarini denunciato per diffamazione da suo ex avvocato

webinfo@adnkronos.com

Niccolò Bettarini denunciato per diffamazione dal suo ormai ex legale. L’avvocato Alessandra Calabrò aveva rappresentato come parte civile il figlio 20enne dell’ex calciatore Stefano e della conduttrice tv Simona Ventura nel processo di primo grado a carico dei quattro giovani che, il primo luglio 2018, lo avevano colpito con coltellate, calci e pugni fuori dalla discoteca milanese 'Old Fashion'. Lo scorso marzo - si legge sul 'Corriere della sera' - dopo che uno degli aggressori, condannato a 9 anni, era passato dal carcere ai domiciliari, Bettarini si era lasciato andare su Instagram a un duro "attacco" non solo nei confronti del giudice, ma anche dell’avvocato Calabrò, lamentandosi, tra le altre cose, delle parcelle. Il legale, che aveva già rimesso il mandato perché il giovane non aveva pagato i compensi che le doveva (l’avvocato ha ottenuto, nel frattempo, anche un decreto ingiuntivo), lo ha denunciato per diffamazione.  

Da quanto si è saputo, il fascicolo è ancora in fase di indagini preliminari. Secondo l’avvocato Calabrò, tra l’altro, il 20enne nel suo "attacco" sulle parcelle parlava di importi non veritieri. Nel frattempo, l’avvocato ha ottenuto un decreto ingiuntivo sui compensi che le spettavano nell’ambito di un’azione civile.