Niccolò sarà dimesso domani e vuole tornare in Cina

Sabato sarà dimesso dallo Spallanzani Niccolò, il giovane italiano rientrato dalla città di Wuhan il 15 febbraio con un trasporto dell'Aeronautica militare italiana. Completato il necessario periodo di quarantena, allo Spallanzani si dicono "felici di poter condividere questa gioia con la famiglia del ragazzo ed i suoi amici". Il 17enne di Grado che si trovava in Cina per un programma studentesco, è risultato negativo al test per la ricerca del coronavirus. Niccolò "ha detto che tornerà in Cina" hanno riferito ai giornalisti i genitori.