Nicola Molinaro scomparso da Fiumefreddo Bruzio (Cosenza): l’allarme della famiglia del 26enne

·2 minuto per la lettura
Nicola Molinaro scomparso
Nicola Molinaro scomparso

Nicola Molinaro, 26enne di Fiumefreddo Bruzio (un piccolo comune in provincia di Cosenza), è scomparso. I Carabinieri e il personale della Guardia costiera sono impegnati nella ricerca del ragazzo, del quale non si hanno notizie dalla serata di mercoledì 23 giugno. Chiunque avesse notizie di Molinaro è invitato a contattare i Carabinieri.

Nicola Molinaro scomparso, il giovane era uscito per andare in spiaggia

Nicola Molinaro era uscito di casa nel pomeriggio del 23 giugno per recarsi in spiaggia, ma non è più ritornato. Nella tarda serata, i genitori del ragazzo, non vedendolo rincasare, hanno chiamato i Carabinieri per dare l’allarme. Secondo quanto comunicato, al momento della scomparsa Molinaro indossava un paio di pantaloni corti e una maglietta di colore scuro e ai piedi aveva un paio di infradito.

Nicola Molinaro scomparso, alcuni suoi oggetti sono stati ritrovati in spiaggia

Secondo quanto riportato dai quotidiani locali, alcuni oggetti di Nicola Molinaro sarebbero stati ritrovati sulla spiaggia di Fiumefreddo Bruzio. Sempre secondo le prime informazioni trapelate, il giovane avrebbe dovuto laurearsi intorno alla data della scomparsa. Le ricerche di Molinaro sono state affidate ai militari di Paola, altro comune della provincia di Cosenza, e alla Guardia costiera.

Nicola Molinaro scomparso, cosa fare quando non si trova più una persona

Come riportato sul sito web dei Carabinieri, “quando una persona risulta ingiustificatamente irreperibile, puoi segnalare la sua scomparsa alle Forze di Polizia, contattando i numeri di emergenza o recandoti presso una qualsiasi Stazione Carabinieri o altro Ufficio delle Forze dell’Ordine. La tua comunicazione consentirà di inserire tempestivamente in Banca Dati una temporanea ‘segnalazione di persona scomparsa/irreperibile’. Tuttavia la segnalazione telefonica non sostituisce la denuncia di scomparsa e deve essere formalizzata entro 72 ore, pena la revoca automatica dalla Banca Dati”.

Nicola Molinaro scomparso, ogni anno migliaia di segnalazioni in tutta Italia

Secondo i dati, quello delle persone scomparse è un problema strutturale e non emergenziale. Nel 2020, sono state presentate ben 13.527 denunce di scomparsa. Per il 74,4% si tratta di uomini, per il 25,6% di donne. Il 55,6% sono stranieri, il 44,4% italiani.

Leggi anche: Bimbo scomparso e ritrovato nel Mugello, Nicola Tanturli dimesso dall’ospedale: “Condizioni buone”

Leggi anche: Bimbo scomparso e ritrovato nel Mugello, il padre del piccolo Nicola: “Sta bene ma ora pensiamo di cambiare vita”

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli