Nicola Piovani in concerto per il Distretto Rotary 2080 per il World Polio Day

webinfo@adnkronos.com

Il celebre pianista, premio Oscar, Nicola Piovani suonerà in concerto stasera a Roma presso l'Auditorium della Musica alle 20.30, per il Distretto Rotary 2080, Roma Lazio e Sardegna, in occasione del World Polio Day. 

Il Rotary International dal 1985 è impegnato nel programma PolioPlus, oggi integrato nella grande campagna di mobilitazione sociale “End Polio Now”, per l'eradicazione nel mondo della poliomielite, infezione altamente contagiosa che colpisce soprattutto i bambini di età inferiore a 5 anni.  

Il Rotary con l'OMS, l'UNICEF e dal 2007 con la Fondazione Bill e Melinda Gates hanno raccolto 10 miliardi di dollari per sconfiggere il virus della polio. Questo viene trasmesso da una persona all'altra, di solito attraverso l'acqua contaminata. Può attaccare il sistema nervoso e, in alcuni casi, portare alla paralisi. Anche se non esiste una cura, esiste un vaccino sicuro ed efficace. 

Il Rotary ha aiutato ad immunizzare oltre 2,5 miliardi di bambini in 122 Paesi, riducendo il contagio del 99,9 per cento. Sono passati tre anni da quando gli ufficiali sanitari hanno riportato un solo caso di poliovirus selvaggio in Nigeria, l'ultimo Paese polio-endemico dell'Africa, continente che nel 2020 dovrebbe essere dichiarato dall'OMS ”Polio Free”, segnando così un grande traguardo per l'umanità 

Ma non basta: ad oggi sono necessari oltre 1,5 miliardi di dollari per portare a termine la Global Polio Eradication Initiative. Il poliovirus continua ad essere endemico in Afghanistan e Pakistan, dove la diffusione non è mai stata interrotta, nonostante il numero dei casi si sia significativamente ridotto. L'obiettivo del Rotary è quello di riuscire a vaccinare tutti i bambini delle aree affette dal male, altrimenti nessun bambino sarà realmente al sicuro ovunque esso si trovi. 

“Abbiamo scelto un simbolo dell'arte come Nicola Piovani, per trasmettere il nostro messaggio. Sono convinto che per una causa come quella dell'eradicazione della Poilio, ci si debba basare non sul semplice fundraising, ma su un concetto di filantropia culturale, dove i cittadini sono coinvolti tramite la cultura in relazioni umane che generano un valore economico atto a sostenere una giusta causa, come la nostra. Sconfiggere la Polio non significa solo annientare una malattia, ma dare a molte persone più speranza di vita e migliori condizioni di vita”, afferma Giulio Bicciolo, Governatore del Distretto Rotary 2080 e organizzatore della serata. 

Il ricavato del concerto andrà a favore del raggiungimento dell'obiettivo finale. Infatti, il Rotary non fermerà il suo impegno, fin quando il mondo non sarà interamente dichiarato “Polio Free”.  

Ufficio stampa Rotary 2080 

Giada Gibilaro cell. 338-8258095