Nicola Zingaretti riceve una busta sospetta nella sede del Pd

zingaretti nicola

Consegna a domicilio al Nazareno, la sede del Partito Democratico. E che, è bene dirlo, non era affatto prevista. Nella giornata di martedì 13 agosto 2019 è stata infatti recapitata una busta sospetta proveniente dal Regno Unito. Il segretario del Partito Democratico, Nicola Zingaretti, scelto come destinatario d’eccezione. Il contenuto della busta però non è affatto cartaceo: si tratta di cocaina.

Nicola Zingaretti: la busta sospetta

“L’allarme è rientrato, ringraziamo le forze dell’ordine. La busta conteneva eroina e ora è nelle mani delle forze dell’ordine. C’è un clima che ci preoccupa. Un messaggio al segretario del maggior partito di opposizione che non va sottovalutato”. Sono le parole di Stefano Vaccari, della segretaria organizzativa del partito.

Presso la sede del Partito Democratico sono presenti i vigili del fuoco, gli artificieri e gli agenti della digos che stanno svolgendo tutte le opportune indagini. L’area è stata tutta transennata e sul posto vi è anche un’ambulanza. La busta sospetta è stata consegnata oggi al Nazareno ed è arrivata proprio dinanzi a Nicola Zingaretti, segretario del Partito Democratico. Preoccupazione al Nazareno ma anche a Palazzo Chigi dov’è stata segnalato l’arrivo di un pacco sospetto. Dopo però i vari controlli svolti dai vigili del fuoco e dagli artificieri, l’esito è risultato negativo. Intanto al segretario del Pd è stata recapitata una busta contenente una polverina bianca: è presto arrivata la conferma -si tratta proprio di cocaina.