Nicolas Vaporidis su Costanzo: “Ero un suo studente, rifiutai 20”

nicolas vaporidis

Nicolas Vaporidis è stato ospite al Maurizio Costanzo Show e ha fatto una confessione inaspettata sul consorte di Maria De Filippi. L’attore, in teatro con il musical The Full Monty, ha confessato di essere stato uno studente del conduttore e che ha sostenuto con lui un esame che non è andato per niente bene.

Nicolas Vaporidis su Costanzo

Nicolas Vaporidis, ospite del Maurizio Costanzo Show con i suoi colleghi del musical The Full Monty, ha fatto una rivelazione molto divertente sul conduttore. Anni fa, quando l’attore era ancora uno studente universitario ha seguito un corso il cui professore era proprio il marito di Maria De Filippi. L’esame finale, però, non è andato bene e Nicolas ha rifiutato il voto che il Dottor Costanzo gli aveva assegnato. Sono passati quasi vent’anni e, ovviamente, Maurizio non ha ricordato l’aneddoto. Vaporidis ha dichiarato: “Lei forse non se lo ricordava, ma il mio ultimo esame all’università l’ho fatto con il professor Costanzo”. L’attore, prima di entrare in puntata, ha parlato con Maurizio e gli ha raccontato il divertente aneddoto. Nonostante il conduttore non ricordasse nulla, gli ha comunque chiesto di rivelarlo nel corso dello show. Il marito della Queen Mary ha ammesso: “Io ho insegnato per un paio d’anni all’università a Roma e lui ha fatto l’esame, chi se lo ricordava”. Vaporidis, scherzando, ha replicato: “Eh, io purtroppo sì perché è stato proprio brutto. Un po’ come Notte prima degli esami, la scena finale”. L’attore ha sorriso ricordando l’esame, ma ha anche ammesso che il brutto voto gli ha portato fortuna.

Un esame portafortuna

Nicolas ha poi raccontato che il brutto voto che gli ha rifilato il dottor Costanzo gli ha portato fortuna, visto che successivamente è stato scelto per recitare nel film ‘Notte prima degli esami’. Vaporidis ha dichiarato: “Io non avevo studiato, lo ammetto a distanza di diciotto anni. E lei fu magnanimo perché mi disse ‘Se vuole io le posso dare 20’. Io le dissi che ambivo a qualcosina di più. In realtà avrei dovuto prendere 18 e una figura, e passare (…) Dopo il suo esame, che io non accettai il 20, ho fatto il provino per Notte prima degli esami. E quindi mi ha portato abbastanza bene devo dire”. Effettivamente, la pellicola di Fausto Brizzi è stata quella che ha lanciato Vaporidis nel mondo del cinema, quindi possiamo dire che l’esame con Maurizio gli ha realmente portato fortuna. Da quel giorno sono passati circa 14 anni e Nicolas ha recitato in tantissime pellicole cinematografiche e altrettante serie tv. Attualmente è sbarcato anche in teatro con il musical ‘The Full Monty‘, insieme a Gianni Fantoni, Jonis Bascir e Paolo Conticini. Con l’adattamento e la regia di Massimo Romeo Piparo e con la partecipazione di Luca Ward, lo spettacolo sta riscuotendo un successo notevole e tutti gli attori ne sono soddisfatti. Una piccola chicca, se così vogliamo chiamarla, è proprio la parte finale dello show, dove gli interpreti restano senza vestiti addosso.

Il messaggio di Nicolas

Dopo la puntata del Maurizio Costanzo Show, Nicolas ha voluto ricordare l’aneddoto anche sul suo profilo Instagram. Vaporidis ha scritto: “Nell’anno del Signore 2003 il professore di teoria e tecniche del linguaggio televisivo, il dott. Maurizio Costanzo, interrogava lo studente Vaporidis per quello che sarebbe stato il mio ultimo esame a Scienze della Comunicazione. Da noi ribattezzato scienze della disoccupazione. L’esame andò più o meno come quello di Luca Molinari e Riccardo Croce. Una cosa pietosa. Dopo innumerevoli tentativi di fargli credere che avevo studiato, lui mi disse ‘Vaporidis lei non mi pare molto preparato’ ed io ‘professore giuro che a casa la sapevo’ e allora lui ‘che famo, le va bene un 20?’ e quindi io ‘veramente speravo in qualcosa di più’ e infine lui ‘allora torna quando te la ricordi’. 17 anni dopo ricordando l’episodio a Costanzo, lui mi guarda e dice ‘a Vapori se t’ho dato 20 vuol dire che te meritavi 17 e una figura’ io ringrazio e vado a vergognarmi in silenzio”. Insomma, tutti hanno provato sulla propria pelle un esame in stile Vaporidis, no?