Nicole Minetti e le notti di Bunga bunga spiegate nelle intercettazioni

Per Silvio Berlusconi, erano solo gare di burlesque. Per i pm che indagano sul Ruby-Gate, invece, c'era molto di più. Anche perché, a loro avviso, le telefonate tra alcune delle ragazze che avrebbero partecipato ai presunti festini a luci rosse nella villa di Arcore sono inequivocabili. E dopo le intercettazioni di Ruby pubblicate da Repubblica.it, adesso arrivano anche quelle di Nicole Minetti, indagata per induzione e favoreggiamento della prostituzione.

Yahoo! Notizie - Video: "Solo gare di Burlesque"


Il nuovo look di Nicole Minetti: guarda

«È il 19 settembre 2010 ed è in programma una serata a casa del boss of the boss», scrive il quotidiano.
In quelle ore, il consigliere regionale lombardo parla con un'altra ragazza, Lisa Barizonte: «È tutto a posto, ho preso tutto» dice la Minetti. «Ho preso per te quello di maestra». Probabilmente si riferisce al costume che indosserà nel corso della serata. Ma non è tutto. «Io mi porto dietro gli occhiali da vista e il reggicalze» aggiunge la Minetti, «così poi quando mi tolgo tutto, ho sotto l'intimo sexy». Il consigliere Pdl parla direttamente anche con Berlusconi e gli chiede: «"Love of my life", stasera posso portare una mia amica? Carinissima, ha la seconda laurea».

La t-shirt provocante di Nicole Minetti

A questo punto, Nicole avverte Melania Tumini, un'amica in arrivo da Rimini: «Ti volevo "briffare" un attimo sulla cosa», esordisce. E poi racconta in cosa consista il Bunga-Bunga: «La desperation più totale. Ci sono varie tipologie di persone: la zoccola, la sudamericana che viene dalle favelas, quella un po' più seria e poi ci sono io, che faccio quello che faccio».

Minetti, sexy bikini a Formentera

Yahoo! Notizie - Il Rubygate riassunto in video

Ricerca

Le notizie del giorno