Nicole Minetti sparita dal web

Nicole Minetti è sparita dal web. Senza alcun preavviso. Nel giro di 24 ore la consigliera regionale lombarda, indagata nell'ambito del processo Rubygate per induzione e favoreggiamento della prostituzione, ha chiuso il sito Internet (www.nicoleminetti.it), il suo account su Facebook e quello su Twitter.

Nicole parcheggia sul marciapiede: le foto

La notizia ha fatto presto il giro della Rete. Del resto la Minetti era molto popolare su Twitter, dove postava lei stessa foto e messaggi di saluto ai suoi simpatizzanti. Anche perché, sui social network, la consigliera lombarda era uno dei politici più attivi. In molti hanno pensato a un black out temporaneo, necessario a un'agenzia web per creare un nuovo sito e aggiornare con calma gli account sui social network. Ma a VanityFair.it la Minetti nega qualsiasi intervento esterno. E' stata lei, conferma, a chiudere tutti i suoi spazi sul web un paio di giorni fa, senza voler spiegare però il motivo di tale decisione.

Minetti sexy testimone di nozze: le immagini

E chissà che, in qualche modo, questa decisione non c’entri con la mozione di Renzo Bossi: il consigliere regionale leghista è tra i firmatari della proposta del Carroccio che punta a negare l’utilizzo dei social network al Pirellone. L’idea è quella di creare filtri che evitino l’accesso a Facebook e Twitter dalle postazioni di lavoro. Il governatore, Roberto Formigoni, sarebbe però contrario.

La t-shirt provocante di Nicole: guarda