Nicoletta Mantovani a Salvini: “Nel tuo ‘Vincerò’ non canta Luciano”

Nicoletta Mantovani Salvini

Nicoletta Mantovani, vedova del tenore Luciano Pavarotti, ha espresso il suo sostegno a favore di Stefano Bonaccini nella corsa alle elezioni regionali dell’Emilia-Romagna che avranno luogo domenica 26 gennaio 2020: la donna non si è poi risparmiata una stoccata a Matteo Salvini.

Nicoletta Mantovani a Salvini

É ormai una consuetudine assodata quella del leader della Lega che ogni volta che sale sul palco si fa accompagnare dal “Vincerò“, la parte più nota dell’aria “Nessun dorma” del Turandot. La presidente della Fondazione Luciano Pavarotti ci ha tenuto però a specificare che in quel pezzo non è il marito a cantare. “Se lo fosse stato, avremmo chiesto di non utilizzare l’incisione. Io sono sempre stata favorevole alle aperture e mai alle chiusure“, ha dichiarato.

La donna si è chiaramente espressa contro la Lega e a favore del centrosinistra. Ha infatti fatto un endorsement a Stefano Bonaccini, che spera possa essere rieletto e continuare il suo mandato da presidente della Regione. É poi passata a parlare del movimento delle Sardine, che a suo dire ha risvegliato le coscienze e riacceso la speranza di un mondo migliore. Queste ultime l’hanno ringraziata sui canali social condividendo e diffondendo le sue citazioni.

Infine una parola sui migranti. Nicoletta ha spiegato di aver raccolto negli anni insieme a Luciano molti fondi da devolvere in favore dei rifugiati attraverso il Pavarotti and friends. Per questo si è detta sicura che il marito defunto sarebbe d’accordo nel portare avanti un discorso concreto sull’integrazione.