"Niente lavoro a mia moglie perché di colore"

webinfo@adnkronos.com

Mia moglie è stata rifiutata a un lavoro per il colore della pelle. E' la denuncia del signor Mariano di Nuoro che in un post su Facebook racconta quanto accaduto alla sua consorte. "Contattata da un'amica per un lavoro da cameriera in un matrimonio", scrive, la donna "si è presentata insieme ad altre 49 ragazze dal colore neutro... Come dire la classica mosca bianca". "La professionalità della donna selezionatrice, molta attenta ai particolari, ha fatto in modo che percepisse la pericolosità del diverso, ritenendo che la cosa avrebbe potuto turbare la sensibilità degli invitati". Lei, conclude, "ha leso la dignità di una persona che neanche conosceva... la stessa che non ha mai perso la fiducia nei suoi simili a prescindere dal colore della pelle".