Niente mantenimento se l'ex ha un rapporto stabile

·2 minuto per la lettura
se ha relazione stabile niente mantenimento
se ha relazione stabile niente mantenimento

Nuova sentenza da parte della Cassazione, sul mantenimento dovuto alla ex da parte del marito. Se la ex ha una relazione stabile, allora il mantenimento non è dovuto.

Se la ex ha una relazione stabile, niente mantenimento

É questa la decisione della Corte di Cassazione, con sentenza del 16 Ottobre, che ribalta il giudizio della Corte d’Appello di Reggio Calabria, e applica le ultime novità in materia di divorzio.

Il ricorso era stato presentato dall’ex marito della donna, obbligato dalla Corte d’Appello di Reggio Calabria a corrispondere alla moglie, un assegno divorzile di 400 euro al mese. A questo punto l’uomo aveva fatto ricorso, chiedendo anche la revoca della casa conuigale, ma la corte aveva bocciato la richiesta.

É qui che entra in scena la Cassazione, presso la quale l’uomo si era rivolto in appello, mentre l’ex moglie aveva richiesto un aumento del mantenimento a 700 euro. La Cassazione con una sentenza rivoluzionaria ha dato ragione all’ex marito, respingendo la richiesta della moglie e dichiarando che se la ex ha una relazione sentimentale stabile e duratura con un altro uomo, il mantenimento non è dovuto.

La ex moglie dell’uomo infatti, aveva “da anni un rapporto pluriennale e consolidato”, come si legge nella sentenza, “caratterizzato da ufficialità e fondato sulla quotidiana frequentazione, con periodi più o meno lunghidi piena effettiva convivenza”.

La ex moglie infatti durante il ricorso alla Corte d’Appello, aveva smentito tale convivenza e dichiarato che non aveva nessun reddito, ragion per cui la Corte d’Appello le aveva dato ragione dichiarando che “la relazione non era sufficiente per ipotizzare la creazione di quella nuova famiglia di fatto”.

Questo però non è stato sufficiente per la Cassazione, secondo cui si tratta di un rapporto stabile e consolidato. Circostanza che ha portato all’ annullamento della decisione di secondo grado.

Il parere dell’esperto

Come spiegato dall’avvocato divorzista e matrimonialista, Daniela Missaglia: –Spesso i coniugi divorziati escogitano trucchetti per non perdere l’assegno. I coniugi separati o divorziati, destinatari di assegni di mantenimento mensili, escogitano trucchetti per non perderli. Spesso vengono nascoste anche le convivenze di fatto, strutturando un sistema di pernotti random, distribuiti in modo da evitare quella continuità che potrebbe convincere un giudice a riconoscere, appunto, una convivenza o una relazione stabile: i compagni vengono ospitati per qualche giorno, a giorni alterni, nei week end, e il dato della residenza non viene mai modificato”