Niente proroga del blocco dei licenziamenti, sì ad altra cassa integrazione

Gianni Del Vecchio
·Condirettore
·1 minuto per la lettura
The Minister of Economic Development Stefano Patuanelli during the presentation of the white book of digital economy . Rome (Italy), July 15th 2020 (Photo by Samantha Zucchi/Insidefoto/Mondadori Portfolio via Getty Images) (Photo: Mondadori Portfolio via Getty Images)
The Minister of Economic Development Stefano Patuanelli during the presentation of the white book of digital economy . Rome (Italy), July 15th 2020 (Photo by Samantha Zucchi/Insidefoto/Mondadori Portfolio via Getty Images) (Photo: Mondadori Portfolio via Getty Images)

Il governo non prolungherà il blocco dei licenziamenti, in vigore da marzo e che scade il 31 dicembre. Lo ha annunciato il ministro dello Sviluppo economico, Stefano Patuanelli, a Porta a Porta: “Non è pensabile un ulteriore blocco dei licenziamenti”, ha detto.

Allo stesso tempo, però, il governo prevede di inserire in manovra una nuova tranche di 18 settimane di cig covid. Le cassa non sarà per tutti ma destinata ai settori più in difficoltà, come turismo, ristorazione. Preoccupati i sindacati che temono una fase di licenziamenti di massa.

Questo articolo è originariamente apparso su L'HuffPost ed è stato aggiornato.