Niger, Italia dona materiale sanitario per cura di 10.000 persone

Red/Coa

Roma, 20 gen. (askanews) - Si è svolta oggi, presso la base AB101 dell'Aeronautica Militare della Repubblica del Niger, la donazione di materiale sanitario da parte del ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, rappresentato dall'ambasciatore d'Italia a Niamey Marco Prencipe e la rappresentante dell'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (UNHCR) in Niger, Alessandra Morelli. La cerimonia, si legge in una nota, si è svolta alla presenza del Comandante della Missione Bilaterale di Supporto in Niger (MISIN), generale di Brigata Claudio Dei, in rappresentanza del ministero della Difesa, che ha garantito il supporto per il trasporto di circa 985 kg di farmaci con l'impiego di vettori aerei dell'Aeronautica militare italiana.

La donazione, ha compreso un Interagency Emergency Health Kit (IEHK), destinato alla cura di 10.000 persone per un periodo di 3 mesi contro tutte le malattie e un Kit per la cura della malaria. (Segue)