Nigeria, 22mila dispersi per conflitto con Boko Haram

webinfo@adnkronos.com

Sono almeno 22mila i nigeriani dispersi a seguito di un decennio di conflitti e violenze terroristiche nel nord del Paese attribuiti al gruppo terroristico di Boko Haram. Il drammatico dato è contenuto in un rapporto del Comitato internazionale della Croce Rossa, secondo cui si tratta del numero più alto di dispersi registrati dall'Icrc in tutto il mondo.  

Quasi il 60% di queste 22mila persone erano minorenni al momento della loro scomparsa, per cui ci sono migliaia di genitori che non sanno se i loro figli siano vivi o morti.  

"Le famiglie - ha commentato il presidente del Comitato, Peter Maurer - sono le principali vittime di dieci anni di guerra nel nordest della Nigeria, sono state smembrate". Ai 22mila dispersi vanno aggiunte le decine di migliaia di vittime degli scontri e degli attacchi, mentre 2,5 milioni di persone sono state costrette a lasciare le loro case.