Nigeria, smentita liberazione 317 studentesse rapite

webinfo@adnkronos.com (Web Info)
·1 minuto per la lettura

Sarebbero ancora in mano ai rapitori le 317 studentesse, sequestrate ieri a Jengebe, nello Stato di Zanfara in Nigeria. Una doccia fredda dopo che si era diffusa la notizia del loro rilascio. La liberazione però non trovava alcun riscontro, anzi l'addetto ai rapporti con i media del governatore dello Stato Bello Matawalle, Yusuf Idris ha spiegato che le ragazza sono ancora con i loro rapitori e sono in corso tutti gli sforzi per garantire il loro ritorno a casa. Lo riporta il sito Premium Times. Idris "non è vero" che le studentesse siano state liberate", ma il governo e le forze dell'ordine ''stanno facendo del loro meglio" per salvare le ragazze.