Nigeria, scomparsi 31 taglialegna forse rapiti da Boko Haram

Mos

Roma, 3 gen. (askanews) - La città di Gamboru, nel nord-est della Nigeria, colpita da un sanguinoso attentato realizzato oggi dai militanti jihadisti di Boko Haram, in cui sono morte almeno 14 persone, ha lamentato anche la scomparsa di 31 taglialegna. Lo si è appreso oggi da fondti di sicuerezza.

I giovani taglialegna, per lo più attorno ai 20 anni, avevano lasciato la città nello stato di Borno, alla frontiera tra Nigeria e Camerun, ieri mattina per andare a lavorare nella foresta "infestata" dai militanti jihadisti, secondo fonti concordanti della France Presse. "Tutto il gruppo, composto da 31 giovani uomini - ha detto Umar Kachalla, capo delle milizie civili - è scomparso da ieri mattina ed è chiaro, secondo noi, che sono stati rapiti da Boko Haram".

I taglialegna normalmente si recano nel villaggio di Wulgo, per fare il loro lavoro. Si tratta di un azzardo, perché il villaggio è infestato da Boko Haram, ma sono costretti a farlo per riuscire a mangiare. A fine dicembre dieci taglialegna sono stati abbattuti nella stessa zona.

(Fonte Afp)

Usando Yahoo accetti che Yahoo e i suoi partners utilizzino cookies per fini di personalizzazione e altre finalità