Nigeriana aggredita dall'ex con coccio di vetro: arrestato 33enne

Una giovane nigeriana di 25 anni è stata ferita ieri sera alla gola con un'arma da taglio in via Arcivescovo Calabiana, a Milano. Secondo quanto riportato dall'Ansa la ragazza sarebbe stata aggredita dal suo ex fidanzato, un 33enne arrestato nella notte dalle forze dell'ordine.

Secondo quanto ricostruito l'uomo, uscito venerdì di galera, avrebbe aggredito la donna con un coccio di bottiglia al termine di una sfuriata di gelosia. La donna, incinta, è stata ferita alla testa e alla pancia ed è stata è stata trasportata in codice giallo all'ospedale San Paolo e non sarebbe in pericolo di vita.

Il 33enne, sul quale sono in corso le verifiche delle forze dell'ordine, è stato fermato e arrestato a pochi passi dal luogo dell'aggressione mentre era intento a strappare la carta d'identità della donna aggredita. L’uomo è stato così condotto nuovamente dietro le sbarre che aveva lasciato da poco: venerdì infatti era stato rilasciato dopo aver litigato in Piazza Duca d’Aosta con un clochard.