Nintendo, Sega, Electronic Arts: le azioni legate ai videogiochi nell'ultimo anno

Nintendo, Ubisoft, Electronic Arts: le azioni legate ai videogiochi nell'ultimo anno (REUTERS/Yuriko Nakao)
Nintendo, Ubisoft, Electronic Arts: le azioni legate ai videogiochi nell'ultimo anno (REUTERS/Yuriko Nakao)

Il beIlo degli investimenti è che si può scegliere su quali aziende puntare anche in base alle proprie passioni: sono in molti infatti a puntare sulle case produttrici di videogiochi, a partire da Nintendo, leader di mercato anche nella produzione di console, fino a Ubisoft ed Electronic Arts. Vediamo, negli ultimi dodici mesi, quali titoli si sono mossi meglio in borsa.

GUARDA ANCHE - 99 anni, sconfigge il Covid e gioca ai videogames

Nintendo

Nintendo Co. Ltd. è un'azienda giapponese specializzata nella produzione di videogiochi e console. Considerata come una delle più grandi compagnie del Giappone, la Nintendo fu fondata il 23 settembre 1889 da Yamauchi Fusajirō come produttore e distributore di carte da gioco. Nel corso della sua storia ha realizzato diversi giochi meccanici ed elettronici, entrando poi nel mondo dei videogiochi negli anni settanta, come produttore di giochi arcade.

Nintendo ha pubblicato oltre cinquecento giochi, spesso avvalendosi della collaborazione di altre aziende per quanto riguarda lo sviluppo. In trent'anni ha venduto oltre 577 milioni di console e 3,5 miliardi di copie dei videogiochi direttamente sviluppati.

Electronic Arts (EA)

Electronic Arts (anche nota come EA) è una società statunitense attiva nel settore dei videogiochi. Fondata il 28 maggio 1982 da Trip Hawkins, ha sede a Redwood City nella contea di San Matteo, in California. Sviluppa, pubblica e distribuisce videogiochi.

GUARDA ANCHE - Milan Games Week and Cartoomics

Sega

Sega è una società multinazionale giapponese che sviluppa e pubblica videogiochi, sia arcade sia per piattaforme domestiche, con sede a Tokyo. Ha sviluppato e pubblicato anche console con il proprio marchio dal 1983 al 2001, ma dopo una ristrutturazione aziendale interna annunciata il 31 gennaio 2001 ha decretato la fine della produzione di ogni console. Da allora la produzione di arcade è continuata, ma la riorganizzazione ha portato la compagnia a focalizzarsi nello sviluppo di videogiochi destinati a console di terze parti.

Atari

Atari è una società statunitense produttrice di videogiochi e di hardware per uso videoludico fondata nel 1972 da Nolan Bushnell e Ted Dabney. La società ha avuto un ruolo rilevante nello sviluppo dei videogiochi arcade[3] e dei personal computer, assumendo una posizione di predominio nel mercato mondiale sino all'inizio degli anni Ottanta. Il marchio è stato più volte rilevato da società concorrenti: Infogrames lo acquisì in seguito all'acquisto di Hasbro Interactive, che a sua volta lo aveva comprato da JTS Corporation, che si era fusa con l'originale Atari nel 1996; è divenuta quindi proprietà di Atari SA, precedentemente nota come Infogrames SA.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli