Nirvana: respinta la causa del bambino di “Nevermind” contro la band

·2 minuto per la lettura
(Photo by Samir Hussein/Getty Images)
(Photo by Samir Hussein/Getty Images)

Non c’è stato nessuno sfruttamento sessuale di minori. I giudici hanno respinto la causa intentata contro i Nirvana dal trentenne Spencer Elden, l'allora bambino ritratto sulla copertina di "Nevermind".

Elden aveva fatto causa ai Nirvana l'anno scorso parlando di pornografia infantile, puntando il dito contro l’immagine di uno dei dischi più famosi tra quelli pubblicati dalla band di Kurt Cobain. Come riporta la Bbc, il 30enne ha affermato che la famigerata immagine gli avrebbe causato "un disagio emotivo estremo e permanente", nonché una perdita di salario e "godimento della vita".

"L'affermazione di Elden, secondo al quale la fotografia sulla copertina dell'album Nevermind sarebbe 'pornografia infantile' è, a prima vista, non seria", hanno detto gli avvocati della band, osservando che chiunque possedesse una copia del disco sarebbe "secondo la teoria di Elden colpevole di reato di detenzione di materiale pedopornografico”.

GUARDA ANCHE: Sai perché i Pink Floyd si chiamano così?

Il giudice Fernando M Olguin, senza entrare nel merito della vicenda, ha respinto la causa perché gli avvocati di Spencer Elden avevano tempo fino al 30 dicembre per presentare i documenti per opporsi alla richiesta del team di legali che ha difeso gli interessi dei Nirvana di archiviare la causa. La scadenza non è stata rispettata e la vicenda si è dunque conclusa.

“Elden ha trascorso trent’anni a trarre profitto dalla sua celebrità come l’auto-nominato 'Nirvana Baby' - avevano commentato gli avvocati dei Nirvana dopo lo scoppio della bufera - spesso ha parlato della fotografia in cambio di un compenso; si è fatto tatuare sul petto il titolo dell'album 'Nevermind'; è apparso in un talk show indossando una tutina color carne per un’auto-parodia; ha autografato copie della copertina dell'album in vendita su eBay; e ha usato il suo legame con la storia del gruppo per cercare di rimorchiare le donne".

GUARDA ANCHE: Il cardigan di Kurt Cobain venduto per una cifra record

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli