Nissan rialza la previsione di utile per il 2021

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Roma, 9 nov. (askanews) - La domanda di auto sui mercati globali è robusta e la Nissan Motor ha incrementato la sua previsione di utili per l'anno fiscale 2021 - che termina a marzo 2022 - per la seconda volta negli ultimi mesi. La casa automobilistica nippo-francese s'attende un utile netto di 180 miliardi di yen (1,37 miliardi di euro).

A luglio aveva annunciato che il rischio di un terzo anno consecutivo in rosso era stato sventato e aveva previsto un utile di 60 miliardi di yen (457 milioni di euro).

L'amministratore delegato di Nissan Ashwani Gupta in un a conferenza stampa online ha espresso un "cauto ottimismo", avvertendo però che su queste previsioni incombe l'incertezza provocata dalla crisi globale di forniture di chip, che sta avendo un pesante impatto sulla produzione di auto di diverse compagnie concorrenti.

Nissan per quest'anno punta a produrre 3,8 milioni di vetture, rispetto ai 4,4 milioni delle precedenti previsioni. Le vendite dovrebbero fermarsi a 8.800 miliardi di yen (67 miliardi di euro) rispetto ai previsti 9.750 miliardi di yen (74,3 miliardi di euro).

L'utile netot registrato nel primo semestre dell'anno, finito a settembre, è stato di 168 miliardi di yen (1,28 miliardi di euro). Le vendite sono state di 3.900 miliardi di yen (29,7 miliardi di euro) con un incremento del 28 per cento su base annua.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli