Nizza, attentatore tunisino era indagato ad Agrigento

webinfo@adnkronos.com

L'autore dell'attentato di Nizza Brahim Aoussaoui, cittadino tunisino di 21 anni, era arrivato a Lampedusa con un barchino lo scorso 20 settembre, con altri venti connazionali.

Dopo il suo arrivo, come apprende l'Adnkronos, era stato indagato dalla Procura di Agrigento per immigrazione clandestina, una contravvenzione che viene fatta a tutti i migranti irregolari che arrivano clandestinamente in Italia come prevede l'articolo 10 della legge Bossi-Fini.