Nizza, Lamorgese: casi del genere già avvenuti, basta polemiche

Gci/Sav
·1 minuto per la lettura

Roma, 30 ott. (askanews) - "Casi del genere si erano verificati anche in passato" ed "è il momento di fermarci con queste polemiche". Così il ministro dell'Interno Luciana Lamorgese, in un'intervista televisiva, sul fatto che l'attentatore di Nizza, il tunisino Brahim Aoussaoui, sia arrivato in Francia dopo essere sbarcato a Lampedusa nelle scorse settimane. Il 21enne, ha chiarito Lamorgese, "non era stato segnalato nè dalla Tunisia nè dai servizi di intelligence. E' arrivato a Lampedusa con uno sbarco autonomo il 20 settembre e il 9 ottobre ha ricevuto un decreto di respingimento". "Casi del genere - ha quindi ricordato - si erano verificati anche in passato. E allora io mi chiedo come mai le forze di opposizione che oggi si sono scusate con la Francia, a cui io manifesto tutta la mia solidarietà, non hanno ritenuto di scusarsi in altri casi gravi che si sono verificati. Parlo ad esempio degli attentati alla metropolitana di Londra, al London Bridge o alla Rambla. E' il momento di fermarci con queste polemiche", ha concluso il ministro.