No alla mobilitazione: fughe e 1.300 arresti nella Russia "guerrafondaia" di Putin

Oltre 1.300 persone sono state arrestate mercoledi in tutta la Russia, durante le manifestazioni contro la mobilitazione militare ordinata dal presidente russo Putin. La maggior parte degli arresti ha avuto luogo a San Pietroburgo, la città natale di Putin. E chi riesce, fugge in Armenia...