No Giunta Camera a uso intercettazioni Sozzani (Fi), protesta M5s

Luc

Roma, 25 lug. (askanews) - La giunta per le autorizzazioni della Camera ha respinto la richiesta del Tribunale di Milano di autorizzazione all'utilizzazione dei risultati delle intercettazioni nei confronti del deputato di Fi Diego Sozzani, accusato di finanziamento illecito dei partiti.

"La legge è uguale per tutti, parlamentari compresi, ed è scandaloso che Forza Italia, Pd, Lega abbiano fatto fronte comune per salvare il deputato Diego Sozzani. Quello che è accaduto in giunta per le autorizzazioni non può essere tollerato", afferma Francesco Silvestri (M5s). "E' impensabile - prosegue - che solamente il MoVimento 5 Stelle abbia votato a favore dell'utilizzo delle intercettazioni a carico di Sozzani, accusato di aver preso 10mila euro in cambio di appalti. Evidentemente, quando si sente minacciata, la casta è ancora capace di fare quadrato. Chi ha votato a favore della casta? Lo abbiamo detto ed è bene tenerlo a mente: Salvini, Renzi e Berlusconi. Noi continuiamo a dire che chi siede alla Camera o in Senato non è al di sopra della legge e deve rispondere davanti alla giustizia, come qualsiasi cittadino. Il MoVimento 5 Stelle sarà sempre diverso, perché mentre gli altri si difendono a vicenda, noi andremo sempre per la nostra strada".

La proposta della Giunta - relatrice la deputata della Lega Ingrid Bisa - di negare l'uso delle intercettazioni approderà in aula per il voto definitivo.