No green pass condannato a 11 mesi per violenze in corteo Milano

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 2 nov. (askanews) - Questa mattina il tribunale di Milano ha condannato un 22enne pregiudicato egiziano a 11 mesi e dieci giorni di reclusione per resistenza aggravata e lesioni a pubblico ufficiale commessi durante il corteo no green pass dello scorso 23 ottobre a Milano. Lo ha riferito in una nota la questura del capoluogo lombardo, spiegando che il giovane era stato arrestato nei pressi della Camera del lavoro dove erano scoppiati dei tafferugli durante l'ennesima manifestazione non preavvisata. In particolare, le forze dell'ordine avevano bloccato alcuni gruppi di facinorosi che cercavano di raggiungere la sede cittadina della Cgil, così come avevano cercato di fare anche con altri "obiettivi sensibili".

Il 22enne, già colpito da ordine di allontanamento dall'Italia e con numerosi precedenti a carico, aveva procurato lesioni ad un poliziotto che aveva riportato dieci giorni di prognosi. Dati suoi i precedenti, il giovane sconterà la condanna a San Vittore.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli