No Green pass, a Napoli cortei vietati in centro

·1 minuto per la lettura

Centro di Napoli "off limits" per le manifestazioni dei "no Green pass". E' quanto stabilito nel corso del Comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica svolto questa mattina in Prefettura. Le strade e piazze che saranno temporaneamente interdette allo svolgimento di tutte le manifestazioni pubbliche sono: via Toledo (nel tratto compreso tra largo Berlinguer e piazza Trieste e Trento); via Chiaia, via San Sebastiano, via Benedetto Croce, piazzetta Nilo e via San Biagio dei Librai (nel tratto compreso tra piazza del Gesù Nuovo e via Duomo) nella zona dei Decumani.

Nel corso della riunione è stata esaminata la direttiva del ministro dell'Interno che "ha dettato apposite indicazioni affinché lo svolgimento delle manifestazioni di protesta contro le misure sanitarie in atto avvenga nell’equilibrato contemperamento dei vari diritti e dei diversi interessi in gioco"; al riguardo, spiega una nota della Prefettura, "è stata rilevata l'esigenza di individuare le specifiche aree urbane sensibili, di particolare interesse per la vita della comunità, che saranno oggetto di temporanea interdizione allo svolgimento delle predette manifestazioni, attesa la necessità di prevenire, nel corso delle stesse, il fenomeno dell’inosservanza delle disposizioni dettate per il contenimento della pandemia da Covid 19. E’ stato unanimemente concordato di individuare alcune strade del centro storico cittadino che, a causa delle ridotte dimensioni nonché per la presenza di una elevata concentrazione di attività commerciali e di un consistente, abituale transito pedonale di residenti e turisti, presentano una maggiore criticità, e che, fino al perdurare dello stato di emergenza sanitaria in atto, saranno temporaneamente interdette allo svolgimento di tutte le manifestazione pubbliche".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli