No Green Pass, pm Milano: disordini gestiti con professionalità

·1 minuto per la lettura
Image from askanews web site
Image from askanews web site

Milano, 11 ott. (askanews) - Una manifestazione tenuta sotto controllo "con notevole professionalità" da polizia e carabinieri che sono riusciti a "gestire il disordine" della piazza "senza scontri" con i manifestanti e riducendo al minimo il rischio di danni e di tensioni. E' il commento del pm Alberto Nobili, coordinatore della sezione antiterrorismo della procura di Milano, sul corteo del popolo dei "No Green Pass" che sabato scorso ha visto migliaia di persone sfilare lungo le vie del centro del capoluogo lombardo per protestare contro l'obbligo della certificazione verde. Il bilancio conclusivo dell'ennesima giornata di protesta è di 1 arresto per resistenza e 57 denunciati tra i protagonisti di una protesta trasversale che ha visto scendere in piazza militanti dei movimenti di estrema destra, come Forza Nuova, insieme a antagonisti, anarchici e personaggi vicini ai centri sociali.

"Le istituzioni fanno il loro dovere e fronteggiano al meglio questo fenomeno che desta preoccupazione soprattutto perchè il futuro è imprevedibile se la politica non chiarisce le sue linee di azione", sono state le parole del magistrato pronto a soffermarsi sull'"efficacia del coordinamento svolto dalla Digos" per impedire che la situazione potesse precipitare. L'allerta resta alta soprattutto in vista del 15 ottobre, giorno in cui entrerà in vigore l'obbligo del Green Pass per tutti i lavoratori dipendenti.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli