No Green pass, a Roma la protesta al Circo Massimo

·1 minuto per la lettura

No Green pass a Roma, secondo le stime della questura sono circa 400 i manifestanti al Circo Massimo dove è in corso la protesta. Al sit in erano attese circa 1.500 persone. "La gente come noi non molla mai", gridano i manifestanti presenti. Sul palco sono appena arrivati anche gli studenti universitari. "Proteggiamo i nostri sogni", ha detto uno studente parlando al megafono.. Tra gli slogan dei no pass: noi "siamo il Movimento Ondulatorio che cambierà la realtà delle cose", "il popolo delle piazze d’Italia". "Libertà per i nostri fratelli", lo striscione esposto da alcuni militanti di Forza Nuova. Sotto allo striscione una bandiera dell'Italia. "Liberate i nostri fratelli", è il coro dei 10 militanti presenti.

La coreografia della piazza è affidata a palloncini bianchi e azzurri, ad alcune bandiere tricolore e a una bandiera del Real Madrid. "Non siamo rivoluzionari, siamo conservatori delle nostre libertà e oggi ci riuniamo in tante piazze italiane - ha detto una manifestante al megafono -. Non diciamo 'no Green pass' ma 'via Green pass'. Non cediamo alle provocazioni ma facciamo un inno alla vita".

"Giù le mani dai bambini", urlano due mamme al megafono dal palco dove è stata fatta salire Aurora, una bimba simbolo di tutti i bambini ed è stato osservato un minuto di silenzio. "Se lo Stato ci avesse detto questo vaccino non è sicuro ma è l'unica scelta che abbiamo forse lo avremmo fatto", hanno aggiunto le mamme.

"È la bandiera delle Due Sicilie, è una bandiera sovranista. Io sono mezzo siciliano e mezzo lucano, abbiamo un gruppo che si chiama 'Tavolo Meridionale'", dice intanto Enrico, 73 anni, presente alla manifestazione. "Io non mi sono vaccinato. Non voglio far parte di nessuna sperimentazione", spiega.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli