No Tav, arrestata la storica militante Nicoletta Dosio

webinfo@adnkronos.com

I carabinieri hanno arrestato nel pomeriggio a Bussoleno la storica leader del movimento No Tav Nicoletta Dosio, 73 anni, per scontare la condanna che le era stata definitivamente inflitta alcuni mesi fa assieme ad altri 11 compagni attivi nella difesa della valle per una manifestazione del 2011. A sottolinearlo in una nota l'Usb che spiega: "Nicoletta aveva rifiutato gli arresti domiciliari e per un breve periodo la pena era stata sospesa. Oggi, approfittando delle festività di fine anno, la sospensione è stata revocata e la pena è divenuta esecutiva".  

"Usb esprime piena solidarietà a Nicoletta e al movimento No Tav e invita tutte le proprie strutture a mobilitarsi per la sua liberazione, partecipando alle iniziative delle prossime ore", si legge nella nota che si conclude: "Nicoletta e tutti i compagni e compagne No Tav devono essere liberati subito, la lotta non si arresta!". 

"Arresto eseguito a Bussoleno della professoressa Nicoletta Dosio, anni settanta, per pacifica protesta civile. Il carcere si arricchisce di una magnifica persona" ha twittato lo scrittore Erri De Luca.