No vax, Galli: "Ho ricevuto minacce, non me ne curo"

·1 minuto per la lettura

"Ho ricevuto minacce, non ne parlo, non ne ho mai voluto parlare per non suscitare interessi di emulatori". Massimo Galli, docente di Malattie infettive all'università Statale e primario al Sacco di Milano, come Matteo Bassetti è finito nel mirino dei no vax. "Non mi fa piacere confrontarmi con queste realtà. In sintesi ho avuto attacchi poco piacevoli ma non me ne sono voluto curare più di tanto", dice Galli all'Adnkronos. L'argomento è d'attualità dopo la vicenda che ha coinvolto Bassetti. Il primario di malattie infettive del policlinico San Matteo di Genova è stato insultato e minacciato da un uomo sotto la propria abitazione.

"Al professor Bassetti va la mia piena solidarietà per le minacce ricevute dai no vax, tanto inaccettabili quanto esemplificative dello squallore di chi le fa", dice Galli. "Con il professor Bassetti - aggiunge - raramente mi sono trovato d'accordo, anche su molte sue esternazioni, soprattutto dello scorso anno, in tutto il periodo estivo e in gran parte di quello autunnale. Ma questo non cambia la mia vicinanza in queste circostanze. Mi auguro che tutto questo non influisca più di tanto sulla sua vita quotidiana. Purtroppo in determinati contesti si sono annidati personaggi con connotazioni che vanno oltre il semplice aspetto no vax".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli