Nobel Pace, Unchr: premio a Biy Ahmed riconoscimento sforzi pace

red/Mgi

Roma, 11 ott. (askanews) - "L'odierna assegnazione del Premio Nobel per la pace al Primo Ministro Etiope Abiy Ahmed è un'immenso riconoscimento ai suoi sforzi per portare la pace nel suo Paese e oltre": lo ha dichiarato l'Alto Commissario delle Nazioni Unite per i rifugiati Filippo Grandi.

"L'Etiopia è uno dei Paesi che ospita il maggior numero di rifugiati in Africa, con oltre 700.000 rifugiati registrati. Una storica legge sui rifugiati, elaborata con l'aiuto dell'UNHCR e approvata a gennaio 2019, consente ai rifugiati di ottenere permessi di lavoro, accedere all'istruzione primaria, ottenere licenze di guida, registrare legalmente eventi della vita come nascite e matrimoni e aprire l'accesso ai servizi finanziari nazionali, come le banche". (Segue)