Nobel per la Pace 2019, in molti scommettano su Greta Thunberg

Roma, 9 ott. (askanews) - L'11 ottobre sarà assegnato il Nobel per la Pace e tra i nomi più accreditati quest'anno, secondo molti, c'è quello di Greta Thunberg, la giovane attivista svedese per il clima che lanciando i Fridays For Future ha dato il via a un movimento di portata mondiale sensibilizzando milioni di giovani sui temi dell'ambiente. A sostenere che potrebbere essere lei la vincitrice del prestigioso Nobel 2019 c'è anche Leyman Gbowee, pacifista liberiana che il Nobel per la Pace lo vinse nel 2011.

"Questa non è solo la storia di Greta - ha detto - è una storia di mobilitazione globale dei giovani e io spero che questo premio lo vinca perché sarebbe un riconoscimento non solo a lei, ma ai tanti giovani che sono scesi in prima linea. Mi piacerebbe davvero vedere un Nobel per la Pace condiviso tra Greta e i ragazzi che hanno preso parte alla marcia".

Anche Dan Smith, direttore dell'Istituto internazionale di ricerca sulla pace di Stoccolma vede in lei una possibile vincitrice. "Credo che in molti stiano pensando a Greta Thunberg, che naturalmente ha fatto qualcosa di straordinario. È passata dall'essere una studentessa che si era seduta da sola fuori dal Parlamento svedese all'essere una delle forze chiave, se non la chiave capace di mobilitare milioni di persone per la causa del clima".

Ma secondo lui ci sono anche altri candidadi papabili per il 2019 tra cui, dice, Abiy Ahmed, primo ministro dell'Etiopia che da quando è salito al potere nel 2018, ha firmato uno storico accordo di pace con l Eritrea, con cui il Paese era in guerra da 20 anni.

Tra i temi centrali c'è quello dei migranti. In pole ci sarebbe anche Filippo Grandi, a capo dell Unhcr, l Alto commissariato delle Nazioni Unite per i rifugiati. E qualcuno fa anche il nome di Carola Rackete, la comandante della nave tedesca SeaWatch3 che forzò il blocco italiano ed entrò nel porto di Lampedusa per far sbarcare i migranti dopo giorni di stallo in mare.

Il comitato che assegna il Nobel per la Pace ha fatto sapere di aver ricevuto quest'anno 301 segnalazioni, fra cui 223 persone e 78 organizzazioni.