Nobel per la Pace: l'hanno vinto due giornalisti

·1 minuto per la lettura
Il nobel per la Pace 2021
Il nobel per la Pace 2021

Il Nobel per la Pace è stato assegnato ai due giornalisti Maria Ressa e Dmitry Muratov.

La motivazione del riconoscimento risiede nella loro "coraggiosa battaglia" per difendere la libertà di espressione "nonostante condizioni avverse" nelle Filippine e in Russia, da cui i due reporter provengono, in quanto un giornalismo "libero, indipendente e basato sui fatti è una protezione contro l'abuso di potere, le falsità e la propaganda di guerra", si legge nella motivazione del Comitato norvegese del Nobel, che definito la coppia.

Maria Ressa è una giornalista filippina naturalizzata statunitense, cofondatrice del sito giornalistico Rappler che racconta le modalità autoritarie e gli abusi del presidente filippino Rodrigo Duterte. Dmitry Andreyevich Muratov, giornalista russo, è uno dei fondatori del quotidiano indipendente "Novaja Gazeta", tra le voci più critiche nei confronti del Cremlino e del presidente Vladimir Putin.

VIDEO - Con la condanna alla reporter Ressa le Filippine violano il diritto di cronaca

I vincitori del premio, del valore di 10 milioni di corone svedesi (un milione di euro circa), sono stati annunciati in diretta da Norwegian Nobel Institute di Oslo, che li ha selezionati tra 329 candidati, tra cui l'attivista per il clima Greta Thunberg, il gruppo per i diritti dei media Reporters Without Borders (RSF) e l'ente sanitario globale l'Organizzazione mondiale della sanità (OMS).

Il Nobel per la Pace viene consegnato con lo scopo di onorare un individuo o un'organizzazione che ha "fatto il massimo o il miglior lavoro per la fraternità tra le nazioni".

VIDEO - Orbán tra i "predatori della libertà di stampa", la prima volta di un leader Ue nella lista

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli