Nobel, premio letteratura 2018 a polacca Tokarczuk, 2019 a... -2-

Bea

Roma, 10 ott. (askanews) - La motivazione del premio per l'autrice polacca recita "per un'immaginazione narrativa che con passione enciclopedica rappresenta l'attraversamento dei confini come forma di vita".

Tokarczuk è nata nel 1962 a Sulechów in Polonia e oggi vive a Wroclaw. Ha iniziato la sua carriera di autrice nel 1993 con "Podróz ludzi Ksiegi" (Il viaggio del libro-popolo). Ma la svolta è arrivata con il terzo romanzo "Prawiek i inne czasy" del 1996 (tradotto in italiano da e/o con il titolo Dio, il tempo, gli uomini e gli angeli, da nottetempo con Nella quiete del tempo) che è diventato un grande successo.

Secondo l'Accademia il capolavoro di Tokarczuk è il romanzo storico "Ksiegi Jakubowe" del 2014 ("I libri di Jakob", non ancora edito in italiano) "In questo lavoro ha mostrato la suprema capacità del romanzo di rappresentare una caso quasi al di là della comprensione umana".

(segue)