Nokia taglia fino a 10mila posti di lavoro e investe in ricerca

·1 minuto per la lettura
Nokia taglia fino a 10mila posti di lavoro e investe in ricerca
Nokia taglia fino a 10mila posti di lavoro e investe in ricerca

Milano, 16 mar. (askanews) – Nokia ha annunciato un piano per tagliare fino a 10mila posti di lavoro in due anni. Contestualmente punta ad accrescere gli investimenti in ricerca e sviluppo, nel tentativo di reggere la sfida sul 5G con gli altri colossi delle tlc, la svedese Ericsson e la cinese Huawei.

L’ad Pekka Lundmark ha annunciato a ottobre una nuova strategia, in base alla quale il gruppo si articolerà in quattro divisioni e farà “tutto il possibile” per diventare leader nel 5g, puntando alla quota di mercato di Huawei.

La società prevede di sostenere oneri di ristrutturazione tra i 600 e i 700 milioni entro il 2023.

Nokia ha 90mila dipendenti e ha già tagliato migliaia di posti dopo l’acquisizione della francese Alcatel-Lucent nel 2016. Il riassetto, che sarà globale ma non riguarderà la Francia, dove sono stati soppressi mille posti lo scorso anno, porterà una riduzione dei costi di 600 milioni di euro entro fine 2023.